Lame d’autore in mostra

Le affettatrici Berkel

La grande piazza del mercato di Greve in Chianti una volta l’anno si anima di curiosi banchi con preziose e scintillanti bilance e affettatrici Berkel. Enormi ceppi di legno, dove già nel ‘700 si usava macellare gli animali, sono posti di fronte alla Bottega Falerni, gestita oggi dai fratelli Stefano e Lorenzo. Dagli antichi taglieri alle maestose affettatrici il passo è breve. “La passione è nata proprio in bottega, dove le affettatrici meccaniche si usavano quotidianamente”, racconta Stefano. ispiratore e ideatore della rassegna stampa giunta quest’anno alla sua terza edizione. 

Come nasce l’idea di una mostra

“Si è pensato, quindi di valorizzare questo oggetto d’uso con una mostra mercato, unica in Italia, per dare impegno al marcato del collezionismo e ai restauratori del settore in una giornata da storia, cultura e solidarietà”.

La festa, organizzata con la collaborazione di Slow Food e del comune di Greve è animata da una degustazione di vini e prosciutti, il cui ricavato è sempre devoluto a scopi benefici. Le affettatrici Berkel in mostra sono un vero e proprio prodigio della meccanica e da sempre simbolo di garanzia per il cliente esigente.

 A un occhio non esperto colpisce la loro bellezza e solidità. Il corpo macchina è in ghisa e di colore rosso, nero o avorio. Spesso le affettatrici Berkel presentano anche delle decorazioni floreali liberty e un spesso basamento a zampa di leone. 

Le affettatrici Berkel e la Bottega del Restauro

La prima affettatrice meccanica nasce nel 1898 a Rotterdam per opera dell’olandese Wilhelmus van Berkel. Ancora oggi le Berkel sono le macchine più ricercate dai collezionisti, ma meritano attenzione anche i marchi italiani Vittoria, Omega e le realizzazioni di piccole e anonime aziende artigiane. 

Oggi, i prezzi di queste macchine sono elevati: variano dai 3.500€ a 16.000€. Inoltre, trovare pezzi da restaurare in Italia è ormai quasi un’impresa, mentre è ancora pensabile reperirne in Belgio e in Olanda. 

Tuttavia, il risveglio di questo mercato ha dato nuovo impulso a vecchie e giovani generazioni di restauratori e verniciatori esperti anche in Italia. La Bottega del Restauro di Erik Luca a Fornovo di Taro, in diretta collaborazione con Avery -Berkel, promuove infatti il collezionismo di affettatrici Berkel e si occupa del restauro e della vendita di pezzi da collezione certificati. 

Lucia Cappelli