Affettatrice Berkel-Modello “8H”

Costruito nel periodo tra il 1928 e il 1948,Il Modello Berkel 8 è considerato la grande innovazione tecnica della Berkel.

Questo modello, che come forma riprende in apparenza l’ormai “classica” linea del modello Berkel 7, viene però migliorato in ogni suo particolare.

Si ha l’introduzione dei carter di protezione del perno di scorrimento e della vite di avanzamento carrello. La vecchia vite quadrata, infatti, viene sostituita da quella con filettatura elicoidale ed il sistema del pettine è fissato con una mole di carico decisamente più affidabile. Lo stesso carrello è dotato di un sistema di fissaggio ad incastro con pomello di arresto e del sistema di avanzamento rapido manuale. Inoltre l’orologio di regolazione fetta in metallo cromato è stato sostituito da quello, più preciso, con manopola in bachelite. Il perno di scorrimento coperto da carter è stato anche ingrossato di spessore.

L’azionamento della macchina ha il classico volano pieno con la scritta “Van Berkel’s patent”, non più in rilievo ma con la decalcomania.

La lama, 370 mm di diametro del modello Berkel 8 è montata sulla spalla a forma di arco arrotondata e ridimensionata con il piano di appoggio in vetro opalina bianco di grande spessore. La carcassa dell’affettatrice ha tutti gli spigoli arrotondati.